Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Ven09222017

Last update08:17:17 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

"Questi luoghi un tempo di guerra sono diventati luoghi di pace"

Corno di Cavento, "solo il vento", sul sentiero della pace a cento anni dallo scoppio della Grande Guerra. Il video di Alberto Bregani

corno di cavento dal Lares

Corno di Cavento, "solo il vento", sul sentiero della pace a cento anni dallo scoppio della Grande Guerra. Il video di Alberto Bregani. "Solo il vento" è un progetto del fotografo di montagna Alberto Bregani per la Provincia Autonoma di Trento in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto e l'Accademia della Montagna di Trento. Il fotografo
ripercorrerà i tratti più significativi del Sentiero della Pace, tracciato di oltre 520 chilometri che collega i punti più importanti della Grande Guerra sul fronte del Trentino (dal Passo del
Tonale alla Marmolada, dalle rive del Garda Trentino fino agli oltre 3.400 mt del Corno di Cavento, nel Gruppo dell'Adamello) per una campagna fotografica, in bianconero su pellicola, che racconterà "con sguardo contemporaneo ed evocativo, intimista e personale, le vestigia della Grande Guerra". Qui sotto il video realizzato dallo scrittore di Montagna Bregani grazie anche alla collaborazione di Sabdro Vidi, guida Alpina di Madonna di Campiglio, che lo ha accompagnato nelle escursioni.

  da http://soloilvento.wordpress.com/

Ombre di guerra in tempo di pace

atterraggio aereo usa sigonella N

Non avevo mai provato una simile esperienza.

Me ne stavo tranquillo sulla spiaggia sulla costa siciliana che da Taormina porta verso Riposto, per poi correre lungo posti incantati come Acitrezza e proseguire verso Siracusa, quando la sagoma di un aereo è diventata sempre più grande fino ad inghiottirmi con la sua ombra in una stretta soffocante tanto tenebrosa quanto agghiacciante. Una sensazione terribile mi ha percorso, per due volte, quante le virate fatte dal velivolo sopra la mia testa.

Leggi tutto...

La "Guerra Bianca in Adamello"... gli studiosi e gli storici dimenticati

povinelli-adamello

Di questi ultimi tempi Provincia, Comunità di valle, Centri studi, Sezioni S.A.T. e Associazioni culturali varie si sono impegnate sul progetto che ricorda il centenario della prima grande guerra. Ciascuno ha dato lustro ed enfatizzato le proprie iniziative......come testimoniano articoli e interventi apparsi su quotidiani e riviste.

Leggi tutto...

Papa Francesco: «Si alzi forte in tutta la terra il grido della pace!». Una veglia di preghiera e di digiuno in Piazza San Pietro per la pace in Siria

PapaFrancesco pace

"Vivremo insieme una speciale giornata di digiuno e di preghiera per la pace in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero".(...) "Anche per la pace nei nostri cuori, perché la pace incomincia nel cuore. Rinnovo l'invito a tutta la Chiesa a vivere intensamente questo giorno, e, sin d'ora, esprimo riconoscenza agli altri fratelli cristiani, ai fratelli delle altre religioni e agli uomini e donne di buona volontà che vorranno unirsi, nei luoghi e nei modi loro propri, a questo momento.

Leggi tutto...

Forte Larino: un'occasione perduta?

Valle del Chiese Lardaro Forte Larino 2Vien da chiedersi come mai s'è comprato quel Forte, se, nemmeno per le celebrazioni dei cent'anni, è stato deciso di che farsene. Di solito le grandi ricorrenze - alla stregua dei Campionati Mondiali, di calcio, nuoto, o atletica che dir si voglia – servono soprattutto a investire in strutture "permanenti". Che verranno buone a posteriori. Per il Forte Larino, acquistato trent'anni or sono dalla Provincia - alla vigilia di quella che poteva essere la sua grande occasione - non è ancora chiaro l'utilizzo.

Leggi tutto...