Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom11192017

Last update11:22:49 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Ombre di guerra in tempo di pace

atterraggio aereo usa sigonella N

Non avevo mai provato una simile esperienza.

Me ne stavo tranquillo sulla spiaggia sulla costa siciliana che da Taormina porta verso Riposto, per poi correre lungo posti incantati come Acitrezza e proseguire verso Siracusa, quando la sagoma di un aereo è diventata sempre più grande fino ad inghiottirmi con la sua ombra in una stretta soffocante tanto tenebrosa quanto agghiacciante. Una sensazione terribile mi ha percorso, per due volte, quante le virate fatte dal velivolo sopra la mia testa.

Ma è normale, mi sono chiesto?
«Un sorvolo di routine- mi dice un giovane siciliano- questa estate ce ne sono stati moltissimi». Un sorvolo in tempo di pace: un aereo militare dalle grandi dimensioni, dal potente motore dalla voce bassa e roca, a bassissima quota lungo i litorali siciliani... Sigonella, d'altronde, è a poche decine di chilometri...

Ma questo è bastato, forse, a farmi capire cosa possa essere anche il "semplice" sorvolo di un simile velivolo in tempo di guerra. Una sensazione tremenda, di impotenza e di terrore... di attesa e di morte.m.c

Riflessione scontata diranno i più, ma se davvero lo fosse per la grande maggioranza della gente, forse non staremmo tutti i giorni ad infangare la storia con la parola guerra.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna