Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Tue08142018

Last update08:51:02 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Trentini e americani uniti dai canti di montagna. Il diario della trasferta in California del Coro Brenta di Tione. La California è lontana, molto lontana, ma con l'abbraccio dei nostri trentini è vicina, molto vicina

 

Golden Gate Bridge trasferta Coro Brenta in California

 

Bravi, avete cantato bene e vi siete fatti voler bene". Con queste parole il Console Generale d'Italia, Mauro Battocchi ha salutato il coro Brenta alla partenza per l'Italia dalla California venerdì 2 maggio.
Per il gruppo di Tione arrivato all'aeroporto di San Francisco venerdì 25 aprile, dove proprio il Console e il Consigliere del Circolo Trentino, Luca Dorigatti, lo hanno accolto tra viaggiatori stupiti per aver subito intonato "L'inno al Trentino", il tour di concerti è iniziato fin da subito in un crescendo di emozionanti incontri e concerti in città e sulla costa californiana.

Non sono certo mancati i momenti turistici come la passeggiata pomeridiana di venerdì con il Console a Union Square, Chinatown e cena a Fisherman's Wharf. Poi ancora sabato mattina visita con guida in pullman fino al Golden Gate Bridge attraverso i caratteristici rioni e curiose panoramiche sull'affascinante baia.

Cattedrale Coro Brenta trasferta in California 1

Alle 18.00 di sabato 26 aprile primo concerto alla Basilica Mission Dolores conosciuta pure come Mision San Francisco de Asis – in 3321 16th St. – Ad accogliere il coro il Padre Superiore, l'organizzatrice della serata, la cantante lirica Maria Pignati, la scrupolosa Silvia Gardin che ha predisposto alloggi e spostamenti per tutta la California, la straordinaria Presidente del Circolo Trentino, Giuseppina Piasente, le sorelle Mary (abitante a San Rafael) ed Eileen (arrivata addirittura dal Montana per accompagnare il gruppo) del Circolo Trentino ed il Console Battocchi a cui, Mirella Girardini, assessore del Comune di Tione, ha donato lo stemma di Tione ed una menzione ad "Eccelso Cittadino" mentre il coro intonava "L'inno a Tione". La serata in chiesa richiedeva canti di ispirazione religiosa anche se le forti emozioni sono arrivate da "Quel mazzolin di fiori" e "La montanara".

Canti che hanno unito americani ed italiani con la forza genuina della musica, messaggio di comprensione e fratellanza, eseguiti all'amichevole cena presso il Ristorante Colosseo . 414 Columbus Avenue.
Domenica 27 aprile alle ore 9.30 partenza dall'hotel in pullman per la Cattedrale di St. Mary's – 1111 Gough St. Il coro canta sei canzoni al preludio della Santa Messa delle undici, due canti all'offertorio ed il canto di chiusura. La Santa Messa è celebrata dall'Arcivescovo di San Francisco Most Rev. Salvatore Cordileone, per la canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II. Oltre il al coro Brenta anima la celebrazione il coro della Cattedrale ed una cantante lirica di origine polacca, Ania Samborska.

Grande soddisfazione per quanto sono stati apprezzati ed accolti come assoluta novità i canti del coro Brenta, riproposti anche nel momento conviviale nelle sale sottostanti la Cattedrale assieme a "L'inno d'Italia" e "L'inno d'America" eseguito dalla bravissima cantante lirica Maria Pignati. Qui abbiamo la gradita visita di Padre Efrem Trettel, ultranovantenne originario di Predazzo, sempre molto legato alla sua terra di origine, a cui anni fa era stato assegnato il "Premio Internazionale del Consiglio Provinciale di Trento".
Domenica pomeriggio l' indimenticabile incontro con i trentini a San Jose, bellissima cittadina a sud di San Francisco. Alle ore 17.00 il concerto sponsorizzato dalla Fondazione Italo-Americana di S. Jose vede presenti 250 persone.

In Arizona coro brenta in trasferta


Molti nostri compaesani di Bondo, Roncone, Daone, Val di Ledro,Val di Non, il parroco originario dalla Val di Rabbi e poi Ken Borelli anima del Circolo di San Jose, il Segretario del Circolo Trentino, Donato Aspromonte, il vulcanico e onnipresente Luca Dorigatti, poi ancora Rinaldo, Alice e tantissimi altri.
Tante canzoni, buon cibo, nostalgia, dialoghi nel vecchio dialetto, vera amicizia, grandi emozioni.
Lunedì 28 aprile partenza dall'hotel in pullman per l'escursione nella regione vinicola di Sonoma – sosta a Sausalito, la Portofino d'America e si prosegue per una delle aree più famose di produzione vinicola della California, ovvero Sonoma e Napa Valley.
Alle ore 13.00 tour all'interno della zona vinicola e pranzo presso: Jacuzzi Family VineYards – 24724 Arnold Drive – Sonoma.
L'organizzazione è perfetta. Per la presenza del coro Brenta la famiglia Jacuzzi, attraverso Mariangela, organizza un evento dove i loro ospiti assistono al concerto nella chiesa di un chiostro sul modello friulano.
L'ambiente è ideale per cantare e i canti trentini sono accolti con entusiasmo dai presenti.
Ci fa onore la partecipazione del Vice Presidente del Circolo Trentino, Lino Rizzi. Ad ascoltare c'è anche Oliviero di Roncone e altri trentini dal tesino. Dopo il concerto ottimo vino e ancora canti.
Si riparte per Santa Rosa, siamo a nord di San Francisco. La regione è un incanto, le coltivazioni sembrano disegnate, come i prati e i fioriti giardini che circondano le villette poste sulla collina.
L'appuntamento è presso Oakmont Village Active Adult Retirement Community Santa Rosa, Giuseppina Piasente, Presidente del Circolo Trentino, ha predisposto un'organizzazione eccellente per una serata di canti ed ottimo cibo. Il benvenuto ci viene dal coro locale, diretto dal bravo Angelo,ed i canti sono "Quel mazzolin di fiori" e "L'inno al Trentino". Segue il concerto del coro Brenta con un gran finale a cori riuniti per ancora quattro canti, i due del Trentino e poi "L'inno di Mameli" e "Va pensiero". I presenti sono 131, molti italiani, dalla Basilicata al Piemonte, dalla Toscana al Friuli. Ci sono i discorsi ufficiali, di Giuseppina e del Vice Presidente, Lino Rizzi, che ci rifornisce del suo, gradito, limoncello e grappe locali.

La serata è davvero indimenticabile ma bisogna far rientro a San Francisco.
Martedì 29 aprile partenza per Santa Cruz/Capitola, ci sono sempre con Mary ed Eileen, lo straordinario Luca Dorigatti ed l'instancabile Segretario del Circolo, Donato Aspromonte. Per l'ora di pranzo siamo presso "Aldo's Restaurant" sul porto di Santa Cruz.Si aggiungono alla compagnia la simpatica Silvia Torresani proprietaria di vasti frutteti e Gemma, non più giovanissima ma piena di energie e con spirito da vendere.
Si mangia all'americana e si canta sul pontile in onore del genovese proprietario del ristorante.
Il tempo è sempre pochissimo. Alle 14.30 ci aspetta la guida, Dave Kuty, per l'escursione al Sequoia Park.
Vi sono gli alberi più alti del mondo, misurano fino a 130 ml. ed hanno la bellezza di duemila anni!
Alle 18.00 siamo nell'hotel di Donato il : Fairfield Inn & Suites By Mariott – 1255 41st Ave- Capitola.

Il tempo per cambiarsi e siamo nella Sala Eventi per una cena, tra gli immancabili canti, con gli amici organizzatori del Circolo Trentino di San Francisco.
Loro sono gli artefici assieme a Silvia Gardin della straordinaria ospitalità ed organizzazione di cui il coro Brenta ed il gruppo di accompagnatori hanno potuto beneficiare e tutto questo grazie all'intercessione del "nostro" insostituibile Console Mauro Battocchi.
Mercoledì è dedicato all'escursione sulla costa pacifica. L'oceano ha onde impetuose dove centinaia di serfisti si dedicano al loro sport preferito tra numerose foche chiassose e tenaci pellicani.
Il pranzo è organizzato sotto enormi alberi sulla spiaggia dall'infaticabile Donato. Il luogo è suggestivo l'oceano affascinante.
La sera di mercoledì si parte alla volta di Las Vegas.

Las Vegas è inutile cercare di spiegarla, bisogna vederla per rendersi conto di quanto potere ha..il gioco d'azzardo!
Molto diversa la visita al Gran Canyon National Park, dove si arriva dopo un viaggio di oltre 400 km. attraverso il Nevada e l'Arizona sui percorsi dei camionisti che vanno dall'Atlantico al Pacifico, tra le leggende dei cercatori d'oro e gli insediamenti indiani e ci si imbatte con alci, cervi ed avvoltoi.
Così si giunge alle panoramiche soste di Mather Point, Yavapai Point ed alla grande diga Hoover sul fiume Colorado.
Nel nostro cuore è però rimasta la California, sono rimasti i molti trentini che con orgoglio si riconoscono ancora tali, che ci hanno ospitati con affetto e tanta simpatia, che ci scrivono ogni giorno aspettandoci di nuovo.
La California è lontana, molto lontana, ma con l'abbraccio dei nostri trentini è vicina, molto vicina.

Porto di Santa Cruz coro Brenta in trasferta

San Jose trasferta Coro Brenta