Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Ven10192018

Last update10:36:56 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Progetto LA.MO. per Boniprati, un confronto concorrenziale per passare dalle idee ai fatti

boniprativalle del chiese 2
"Redazione di uno studio avente ad oggetto la realizzazione di interventi di valorizzazione dell'Altopiano di Boniprati". È questo l'oggetto del confronto concorrenziale indetto dalle amministrazioni comunali di Pieve di Bono-Prezzo, Valdaone e Castel Condino.
La finalità del confronto è lo sviluppo turistico della nota località montana. Le amministrazioni comunali intendono affidare la redazione di uno studio che vada a concretizzare gli interventi individuati nel progetto LA.MO., il Laboratorio residenziale di partecipazione per la valorizzazione delle aree di mezza Montagna promosso dalla Provincia autonoma di Trento la scorsa estate, a cui hanno partecipato diversi giovani universitari. Dall'iniziativa sono emerse diverse interessanti proposte come l'adozione di strumenti tecnologici nuovi che facilitino un approccio emozionale ai luoghi e facciano dell'area un richiamo per categorie particolari di turisti: introdurre carrozzine per disabili a trazione elettrica costruite in modo da poter percorrere i sentieri, biciclette elettriche e predisposte anche per i percorsi con neve, tende sospese fra alberi per l'alloggio temporaneo e ad immersione nella natura.
È stata inoltre proposta la costituzione di un consorzio fra produttori del formaggio locale, per dar vita ad un'unica strategia di commercializzazione e di promozione del prodotto, che si è immaginato possa acquisire un proprio nome ed una riconoscibilità associabile all'area e alle qualità ambientali di Boniprati. Il progetto Marchio 'Altopiano di Boniprati' ha considerato come i diversi prodotti locali, gli attuali legati alle malghe e i potenziali legati all'introduzione di grani anticamente coltivati nell'area, potrebbero condividere un unico marchio che avrebbe il compito non solo di favorirne la commercializzazione, ma anche di creare un fondo per il finanziamento di interventi di recupero dell'area di Boniprati dal punto di vista paesaggistico soprattutto.
Per poter partecipare occorre consegnare, entro le ore 12 del 06.09.2018, l'offerta composta dagli elaborati richiesti tra cui la relazione illustrativa, con indicazione dei profili di sostenibilità sociale, ambientale, economica delle possibili attività di sviluppo, individuazione e descrizione dei singoli interventi.
Per ulteriori informazioni e per la modulistica completa si può consultare il sito www.comune.castelcondino.tn.it.