Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom10202019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Ferrazza sull'ampliamento del carosello sciistico di Pinzolo, Campiglio, Folgarida: Oggi bisogna dare risposte agli albergatori, agli impiantisti ed agli amministratori locali della Val Rendena e della Val di Sole. L'economia ne trarrebbe vantaggi

walter-ferrazza 2

Si è conclusa presso la sede del Gruppo Consiliare di Forza Italia la conferenza stampa di presentazione della question time promossa dall'On. Giacomo Bezzi e che verrà discussa il prossimo lunedì in Consiglio Provinciale. Tema del dibattito: il destino dell'ampliamento del carosello sciistico di Pinzolo, Campiglio, Folgarida, Marilleva.
Presenti l'On. Giacomo Bezzi e il Sindaco di Bocenago, candidato alle prossime Europee, Ing. Walter Ferrazza.
Determinata e irremovibile la posizione di Forza Italia che, consapevole dei vantaggi all'economia delle Valli che ne deriverebbe dall'ampliamento dell'area sciabile, non manca di sferzare un attacco al Presidente Rossi.
"Questa Giunta deve dare risposte, ho la sensazione che stia arrancando. E, come dice Ferrazza, il PD si dimostra il Partito dei Patti Disattesi.

In campagna elettorale c'erano a disposizione 190 milioni di euro a favore di opere strutturali, che di giorno in giorno vengono tagliati", dichiara infatti Bezzi: "nello specifico oggi dobbiamo rispondere ad una domanda turistica sempre più esigente. Se non ci strutturiamo per rispondere alle aspettative in modo idoneo di una clientela per lo più straniera, le nostre valli perderanno i turisti e con loro importanti fonti di reddito e di occupazione. Ritengo doveroso sottolineare che qualsiasi azione venga intrapresa sarà rigorosamente attenta e rispettosa in termini di sostenibilità dei territori e dell'ambiente. Nessun trauma invasivo, ma un'iniezione di benessere alla Val di Sole e alla Val Rendena".

Interviene Ferrazza: "Oggi bisogna dare risposte agli albergatori, agli impiantisti ed agli amministratori locali della Val Rendena e della Val di Sole. Quegli stessi operatori che sono stati illusi, come nel caso della Circonvallazione di Pinzolo, di poter intraprendere quelle opere che sono già costate dei soldi in termini di pianificazione e progettualità, ma a cui non viene dato via libera. Mi preme ricordare che il turismo della nostra Regione consta di 300.000 arrivi all'anno, generando il 30% del PIL con 50 milioni di fatturato e 500 milioni di indotto per il settore alberghiero."
"Noi riteniamo che sia importante creare una prospettiva progettuale per dare linfa e speranza alle nostre aziende e alla società. Oggi è il momento di fare una programmazione di medio termine, effettiva e non illusoria, che, se concordata preventivamente, eviterà discussioni postume e avrà come obiettivi principali lo sviluppo dell'economia nella piena tutela dell'ambiente. Nessuno vuole lo scempio del territorio Trentino, che è da sempre motivo di turismo" prosegue Ferrazza.
Conclude l'On. Bezzi: "Per riassumere, vogliamo garantire lavoro al minimo del danno ambientale".