Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer12192018

Last update09:01:04 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Pinzolo, domani apre la seggiovia a sei posti di Fossadei. Andata in pensione la biposto del 1972

Pinzolo, domani apre la seggiovia a sei posti di Fossadei. Andata in pensione la biposto del 1972

  E' arrivato il grande giorno. Mercoledì 19 dicembre 2018 tutti in fila per 6 (senza resto...

Madonna di Campiglio, un avvio di stagione con prezzi scontatissimi: 52 euro per una doppia, pernottamento e prima colazione

Madonna di Campiglio, un avvio di stagione con prezzi scontatissimi: 52 euro per una doppia, pernottamento e prima colazione

  52 euro per una camera doppia, pernottamento e prima colazione. Non siamo nel centro di...

3TRE, cinque giorni al via. A Madonna di Campiglio cresce l'attesa per la gara di Coppa del Mondo

3TRE, cinque giorni al via. A Madonna di Campiglio cresce l'attesa per la gara di Coppa del Mondo

Il "Circo Bianco" è giunto in Italia per una due giorni ad alta velocità in Val Gardena e il...

Festa Socinsieme, all'auditorium di Carisolo il tradizionale appuntamento della Cassa Rurale Pinzolo per i propri soci

Festa Socinsieme, all'auditorium di Carisolo il tradizionale appuntamento della Cassa Rurale Pinzolo per i propri soci

Torna come da tradizione la Festa Socinsieme, un evento con il quale la Cassa desidera riunire...

Notizie val Rendena

Pinzolo, risparmio energetico e nuova estetica per il municipio. Lavori per oltre 600mila euro

Prospetto sud 1

La Giunta di Pinzolo ha approvato in linea tecnica il progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione energetica e di ammodernamento della sede municipale di via della Pace.
Redatto dall'ingegner Valter Paoli, dello Studio MPS di Tione, il progetto prevede interventi che abbasseranno sensibilmente i costi di gestione dell'immobile e l'utilizzo di combustibili, garantendo nel contempo un maggior comfort ai dipendenti che vi lavorano.

L'edificio che ospita il municipio risale agli anni '70 ed è diventato sede municipale nei primissimi anni '80, a seguito di ristrutturazione e ampliamento. A parte un intervento all'impianto elettrico e agli archivi nel piano interrato negli anni 2000, da allora la struttura è rimasta intoccata, anche nella veste esterna che è ancora riconducibile al gusto estetico di quegli anni. "Gli elevati costi di gestione e di riscaldamento degli uffici – chiarisce il sindaco Michele Cereghini - richiedono oggi di intervenire in maniera decisa. La diagnosi energetica, relativa al progetto, ci prospetta un risparmio del 40% sui costi sostenuti annualmente dal Comune per il fabbisogno energetico della sede, a cui va aggiunta l'importante, e non banale, riduzione delle emissioni in atmosfera di agenti inquinanti.".
"L'intervento – spiega, quindi, l'assessore ai lavori pubblici, Diego Binelli - consisterà in tre blocchi principali che andranno a limitare le dispersioni energetiche: la realizzazione di un cappotto termoisolante sulle murature esterne, l'isolazione del tetto e la sostituzione degli infissi. Con l'occasione, procederemo anche ad una rivisitazione estetica dell'esterno per conferire un aspetto più moderno e armonioso rispetto a Piazza San Giacomo.".

Prospetto nord

Due accortezze relative all'impianto contribuiranno all'ottimizzazione dell'efficienza energetica: verranno installate su tutti i radiatori presenti nell'edificio delle valvole termostatiche che consentiranno la regolazione automatica della temperatura in ogni locale e saranno sostituite le pompe di circolazione nella centrale termica con altre nuove a regolazione elettronica.
Per quanto riguarda l'ammodernamento esterno, il cappotto sarà intonacato di bianco e le parti lignee a vista saranno verniciate con tinta coprente grigia mentre sarà completamente ripristinato il rivestimento alla base in "spaccatelli" di granito Val Genova. I nuovi serramenti, in triplo vetro, saranno in PVC con rivestimento in alluminio sul lato esterno color antracite che richiameranno il colore del nuovo manto di copertura in lamiera.
I lavori partiranno verosimilmente a marzo 2018 per essere conclusi entro fine agosto 2018. Nel periodo del cantiere non sarà necessario il trasloco degli uffici che rimarranno operativi senza alcuna variazione.

Il costo stimato dell'opera è di 682.628,83 euro complessivi, di cui 480.127,96 euro per lavori e 202.500,57 euro per somme a disposizione dell'Amministrazione. I costi verranno in parte finanziati con un contributo di circa 150.000 euro dal GSE (Gestore servizi energetici nazionale) che arriveranno a lavori finiti.

Prospetto est 

Prospetto ovest