Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom11182018

Last update08:12:11 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Si svolgerà in Trentino il 38° Campionato mondiale di pesca a mosca

Rio Vallesinella - pesca no kill
L'evento, in programma dal 16 al 23 settembre, è stato presentato a Vicenza in occasione della Fiera Pescare Show dalla FIPSAS che ha illustrato gli appuntamenti di livello mondiale ospitati dall'Italia nel corso della stagione sportiva 2018. 
Saranno le acque trentine dei fiume Sarca e Noce oltre che quelle del Lago di Cornisello ad ospitare il 38° Campionato Mondiale di Pesca con la Mosca in programma dal 17 al 23 settembre. La manifestazione è stata presentata a Vicenza, nell'ambito della rassegna specializzata Pescare Show dalla FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee e Nuoto Pinnato – nell'ambito del suo calendario dei grandi eventi internazionali che si svolgeranno nel corso del 2018 in Italia.
Per l'occasione sono intervenuti il Presidente della FIPSAS Ugo Claudio Matteoli e Maurizio Natucci, Presidente del Settore Acque Interne FIPSAS e Responsabile organizzativo dei Campionati Mondiali di Pesca con la Mosca. Per il Trentino erano presenti Stefano Trenti, presidente della sezione provinciale della FIPSAS e responsabile del comitato organizzatore, Paolo Nascivera, direttore area Innovazione di Trentino Marketing e responsabile del progetto Trentino Fishing e Iva Berasi Presidente dell'APT Terme di Comano–Dolomiti di Brenta cui è affidata la segreteria organizzativa e la gestione dell'accoglienza delle delegazioni. Come quartier generale dei mondiali, infatti, è stata scelta la località Terme di Comano, sia
per la centralità rispetto a tutti i campi gara, sia per la positiva esperienza dei Campionati Europei ospitati nel 2015.
Cinque i campi gara: 2 in Alto Sarca (tra Preore e Caderzone), uno in Basso Sarca nella zona di Arco, uno al Lago di Cornisello e uno sul Noce (dal Biotopo della Rocchetta alla diga di Mollaro). Quattro invece i campi dedicati alle prove ufficiali: Sarca zona Comano Terme, Sarca zona Dro e i laghi di Nembia e Nambino.
Saranno 30 le delegazioni che arriveranno in Italia per sfidarsi in questa disciplina e conquistare il titolo mondiale. La pesca con la mosca richiede grande competenza e attrezzature sofisticate, che spesso vengono costruite dal pescatore stesso tenendo conto delle caratteristiche del corso d'acqua in cui gareggiano, ciò crea una vera e propria simbiosi tra pescatore e ambiente nel massimo rispetto della natura.
Ogni atleta avrà a disposizione circa 250 metri di fiume per ognuna delle cinque prove previste, con rotazione dei settori.
Questa manifestazione, vedrà sfidarsi i migliori atleti di tutto il mondo e sarà occasione per richiamare in Trentino tutti gli appassionati di pesca a mosca, durante l'intera stagione.
E per gli appassionati che vogliono vivere in prima persona quest'esperienza a stretto contatto con i campioni c'è la possibilità di candidarsi come ispettore di sponda compilando l'apposito modulo sul sito www.wffc2018.com. La Fipsas riconosce ad ogni volontario 3 giorni di ospitalità in possibilità di affiancare un concorrente per le 5 prove ufficiali.

Foto vicenza