Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar03262019

Last update09:50:33 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

I trentini Roberto Crippa e Luisa Fricchione premiati da Mattarella: Per lo straordinario esempio di generosità che li ha visti adottare otto giovani etiopi rimasti orfani in seguito alla guerra

1600x900 1546094485569.download

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha conferito, motu proprio, trentatré onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà, nel soccorso, per l'attività in favore dell'inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori, nella promozione della cultura e della legalità.

Fra gli altri anche ai trentini Roberto Luigi Giuseppe Crippa, 51 anni e Luisa Fricchione, 57 anni.

La motivazione del Quirinale: "Per lo straordinario esempio di generosità e solidarietà che li ha visti adottare otto giovani etiopi rimasti orfani in seguito alla guerra civile".

Genitori adottivi dell'atleta (nazionale italiana) Yeman Crippa, medaglia di bronzo nei 10mila agli Europei di atletica a Berlino (agosto 2018), tra il 2003 e il 2008 hanno adottato, a più riprese, un gruppo di giovani etiopi (8 tra fratelli e cugini) rimasti orfani.

Hanno cresciuto ed educato questi ragazzi permettendo loro di costruirsi una vita indipendente.

Oltre a Yeman, 22 anni, poliziotto nelle Fiamme Oro, Mekdes ha 19 anni, fa la commessa e abita a Trento; Mulu e Gabissa, 20 e 21 anni, lavorano come camerieri in provincia di Trento; Asna, 23 anni, è parrucchiera a Milano; Neka, 24 anni, fa il cameriere a Trieste ed è l'altro atleta di casa: nel 2013 ha vinto il Mondiale juniores di corsa in montagna; Elisabet, 27 anni, è rientrata in Etiopia e lavora nella cooperazione; Kelemu, 28 anni, fa l'operaio a Tione.