Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar12122017

Last update10:42:06 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Da Madonna di Campiglio al Festival di Sanremo, passando per Roma. Con "Criminal Heart" il Rivisitismo di Fulber a fianco di Fidapa per sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne

CRIMINAL HEARTFulber 

Esattamente un anno fa nel gennaio del 2013 si inaugurava al Centro Rainalter di Madonnna di Campiglio la mostra di pittura dell'artista trentino Fulber (al secolo Fulvio Bernardini) che con il suo Rivisitismo ha dato il via, con un taglio decisamente pop art, alle tele ad olio ispirate ai protagonisti e alle correnti pittoriche di ogni tempo.

Con "Criminal Heart", l'ultima opera fresca di pittura dell'artista trentino, il Rivisitismo di Fulber è stato scelto da FIDAPA (Federazione Italiana Arti Professioni Affari) sezione di Sanremo per una campagna dedicata al tema della violenza sulle donne. L'operazione culturale, presentata in anteprima sul numero di dicembre 2013 da L'Eco delle Dolomiti edito da il Sextante di Mariapia Ciaghi, prevede il coinvolgimento delle 297 sedi italiane di Fidapa e dei 12mila soci iscritti e punta ad un passaggio al Festival di Sanremo, per  portare l'importante messaggio a milioni di italiani. 

Ma prima dellla possibile partecipazione al Festival di Sanremo, a gennaio, verrà chiesta la benedizione dell'opera del Santo Padre Papa Francesco. Poi "Criminal Heart" inizierà il suo viaggio per tutto il territorio nazionale, dalla Lombardia alla Sicilia, nelle più importanti sedi della FIDAPA.

Un importante riconoscimento per l'artista Trentino che si aggiunge a quelli avuti nel  2013, nel corso del quale il Rivisitismo (neologismo coniato proprio da Fulber) che vuole rimarcare fin da subito nella produzione delle sue opere, un concetto latente ma di consolidata tradizione nella storia dell'arte, cioè la rivisitazione o rielaborazione di un opera d'arte appartenuta ad un'altra epoca, è stato scelto per interpretare il recente Tour de Pologne, gara simbolo del ciclismo polacco per la prima volta in Trentino, e ospitato nel prestigioso show room del marchio Gyform, famoso per la qualità e il raffinato design dei suoi divani e poltrone, e nel catalogo che l'azienda del Made in Italy ha promosso recentemente.